GDF di Bari: sequestrati oltre 300mila prodotti di provenienza estera contraffatti e mancanti dei requisiti di sicurezza

2' di lettura 05/09/2022 - I militari del II Gruppo della Guardia di Finanza di Bari, in collaborazione con i Funzionari della locale ADM, nelle ultime settimane hanno proceduto al sequestro presso il locale scalo portuale, in tre distinte operazioni, di un ingente quantitativo di prodotti di provenienza estera contraffatti e/o non conformi ai requisiti essenziali sulla sicurezza destinati al mercato nazionale.

Gli interventi traggono origine dalla quotidiana attività di analisi dei rischi condotta sui flussi commerciali, grazie alla quale è stato possibile intercettare e porre sotto controllo tre diversi automezzi sbarcati dalle motonavi provenienti dalla Grecia, e trasportanti complessivamente più di n. 190.000 giocattoli, n. 134.000 paia di guanti da lavoro (DPI), n. 2.700 flaconi di insetticida e numerosi articoli per la spiaggia ed il mare.

I primi riscontri fisici effettuati dagli operatori sul posto, cui hanno fatto seguito gli approfondimenti sulla documentazione a corredo dei trasporti, hanno permesso di constatare, in alcuni casi, la presenza di certificati di conformità rilasciati da organismi europei ed extra-UE non accreditati e, in altri, l’assenza totale di certificazione, pur venendo riportata impropriamente la marcatura CE (così da indurre in errore il consumatore).

Per quanto riguarda i giocattoli è stata accertata - a seguito di analisi compiute dai Laboratori Chimici ADM - per alcune tipologie (tra le quali yo-yo, glitter ball e jumping ball) la presenza di sostanze nocive e pericolose per la salute, mentre per altre (pupazzi e mazzi di carte Pokemon, Avengers, Lol Surprise) la natura contraffatta dei modelli e marchi riportati, come confermato dalle perizie effettuate.

L’azione di servizio posta in essere ha permesso il sequestro degli interi carichi trasportati ed il deferimento dei rispettivi importatori alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari (trattasi, in ogni caso, di accertamenti compiuti nella fase delle indagini preliminari che necessitano della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa), nonché, per i prodotti non conformi e costituenti un rischio grave per la salute e la sicurezza dei consumatori, la segnalazione alla Commissione Europea, tramite il sistema di allerta rapida RAPEX, per i relativi provvedimenti di divieto di commercializzazione e ritiro dal mercato.

La presente attività, realizzata nel pieno della stagione estiva, testimoniano l’impegno e l’attenzione posta dalle Fiamme Gialle e dai Funzionari dell’ADM nel contrasto alla diffusione di prodotti non conformi rispetto agli standard di sicurezza e/o contraffatti contribuendo a garantire una protezione efficace dei consumatori in un mercato competitivo ove gli operatori economici onesti possano beneficiare di condizioni eque di concorrenza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2022 alle 14:22 sul giornale del 06 settembre 2022 - 110 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dn68





logoEV