Sequestrati beni per 20 milioni al boss Dello Russo

1' di lettura 23/03/2023 - I carabinieri del Comando provinciale di Bari hanno eseguito un decreto di sequestro finalizzato alla confisca, emesso dal Tribunale Sezione Misure di Prevenzione di Bari su richiesta della locale Dda, a carico di Roberto Dello Russo Roberto, capo dell'omonimo clan dedito al traffico di stupefacenti nella zona di Terlizzi

Dello Russo, attualmente in carcere, è stato recentemente condannato in primo grado dal gup del Tribunale di Bari a 20 anni di reclusione. Il valore del patrimonio sottratto alla sua disponibilità è stimato in oltre 20 milioni di euro ed è composto da 5 terreni a Terlizzi per un'estensione di oltre 2 ettari; un appartamento, la sontuosa villa dove viveva e due capannoni industriali); due società e relativi compendi aziendali operanti nei settori del riciclaggio industriale di metalli e concessionarie di autovetture e mezzi pesanti; 36 veicoli tra auto, autoarticolati e mezzi industriali; varie disponibilità bancarie presso 5 istituti di credito.






Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2023 alle 12:23 sul giornale del 24 marzo 2023 - 54 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dYZb





logoEV
qrcode