Alberobello: ecco la "Festa del ritorno", i Terraross sul palco del Trulli n' Beer

5' di lettura 21/08/2023 - Dopo lo straordinario successo delle prime serate, finora il Trulli n’ Beer ha regalato ai suoi ospiti musica e intrattenimento no stop per tutta la famiglia, calamitando l’attenzione dei numerosi visitatori arrivati ad Alberobello da ogni angolo della Puglia e non solo.

Il Festival più atteso dell’estate ha visto alternarsi sul palco artisti di caratura regionale e nazionale, accendendo ogni giorno l’atmosfera fra gli stand di Viale Einaudi fino a notte inoltrata.

Dopo l’irresistibile esibizione dei Tribemolle, la calda voce di Antonio Da Costa, le disparate sonorità dei Folkasud, i reef e le chitarre dei Giufà, il tributo ad Adriano Celentano di Lui e gli amici del re, preceduti e salutati sul palco dal Dj Set di Piero Romanazzi, Patrick e Biundo, domani torna sul palco del Festival un gruppo che ha scritto pagine importanti nella storia ultraventennale di questa manifestazione: i Terraross, immancabili protagonisti del Trulli n’ Beer anche nelle precedenti e fortunate edizioni organizzate nella suggestiva atmosfera di Alberobello.

Martedì 22 agosto, dalle ore 22, torna finalmente protagonista della tradizionale kermesse dedicata al variegato mondo della birra la rinomata formazione musicale costituita da suonatori e menestrelli della bassa Murgia. Il progetto musicale nasce dall’idea di Dominique Antonacci e Giuseppe De Santo: oggi la band è diventata una realtà musicale e culturale così importante e apprezzata in tutta Italia da aver indotto le istituzioni della Provincia di Taranto a nominare i Terraross Gruppo ufficiale di Terra Jonica.

Il progetto artistico dei Terraross valorizza la cultura di un tempo ormai perduta, dando voce e musica alla storia dei nostri antenati, rivisitando scene di vita quotidiana con il vocìo della gente tra le vie, la voce dei mercanti ambulanti, l’affanno del duro lavoro nei campi nonché il grido delle lotte e delle rivoluzioni. Nella loro imperdibile esibizione non mancherà il canto d’amore, la poesia e il fascino ormai perduto delle antiche serenate. Durante lo show dei Terraross, i visitatori del Festival potranno ballare al ritmo dei tamburelli che scandiscono un tempo senza tempo, un ritmo da cui prende vita una sensuale e frenetica danza che sa di dolore, frustrazione, ma anche rinascita e liberazione.

Attraverso questa musica tipica del Sud, che si ode tra campi d’ulivo, vigneti e piantagioni di tabacco, passando dalle alte cime del Gargano fino a toccare il Salento per poi arrivare sino al mare, si respira tutta la passione di un gruppo profondamente legato alla nostra amata terra rossa. Il cammino dei Terraross si snoda dalla Puglia alla Campania, passando dalla Basilicata attraverso sonorità diverse, paesaggi e profumi differenti che si fondono insieme perfettamente perché sono terre vicine e sorelle, figlie della stessa radice.

E quale migliore occasione dell’attesissimo welcome back dei Terraross al Trulli n’ Beer per celebrare anche la Festa del ritorno, una serata che nasce dalla voglia di celebrare il ritorno a casa per le vacanze estive di migliaia di fuorisede che finalmente ripopolano i propri paesi natii pugliesi. Sarà proprio questa l’occasione per fare festa assieme ai propri cari che per qualche tempo sono tornati nella loro terra d’origine, rivitalizzando le proprie radici.

Ma non è solo la Festa del ritorno l’unico evento collaterale organizzato dall’Associazione Pinnacoli a corollario del Festival in programma ad Alberobello fino al 27 agosto. Il presidente Franco Miccolis, assieme al vice Claudio Sisto e all’infaticabile staff del Trulli n’ Beer, in collaborazione con il Team Eracle e la Asd Spes di Alberobello, ha infatti messo in calendario per il 24 agosto la ciclopasseggiata in memoria di Vito Palmisano, che riuscì a portare in pochi anni l’associazione fondata nel 1992 a distinguersi su scala nazionale come società di riferimento nella disciplina della mountain bike.

Tutti i partecipanti all’evento ciclistico potranno registrarsi gratuitamente a partire dalle ore 17 di giovedì presso il punto di ritrovo allestito in Largo Martellotta. Gli iscritti parteciperanno all’estrazione di favolosi premi, e potranno ritirare la t-shirt ufficiale dell’evento (fino a esaurimento scorte). Alle 18 è in programma la partenza per un percorso di 10km molto caratteristico che si snoda nel circondario dei trulli. Non mancate!

Trulli n’ Beer è la festa eco-sostenibile in corso di svolgimento ad Alberobello, che si svolge all’interno di un’area attrezzata di circa 7mila metri quadrati con stand dislocati lungo il percorso da Viale Einaudi fino a Via Nino Rota, oltre a due parchi con giostre e gonfiabili pensati per i bambini. La manifestazione a ingresso gratuito unisce musica e intrattenimento, ma anche ottimo cibo e una varietà di oltre 30 birre artigianali provenienti da tutto il mondo. Il Festival è promosso dal Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Puglia e patrocinato dall’assessorato Manifestazioni e Spettacoli del Comune di Alberobello, che ha inserito l’evento nella programmazione estiva comunale We are in Trulli.

Domenica 27 agosto cala il sipario sul Festival di Alberobello con l’attesissima serata di Cabaret nel corso della quale si esibiranno Roberto Lipari (da Striscia la Notizia e Zelig) e il duo artistico Arteteca (da Made in Sud). Si tratta dell’unico appuntamento a pagamento inserito nel calendario del Trulli n’ Beer: è possibile acquistare i tagliandi per l’evento dedicato alla comicità sul circuito VivaTicket.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito web della manifestazione su www.trullinbeer.it. Seguiteci anche su Facebook e Instagram cercando Trulli n’ Beer per rimanere sempre aggiornati!


   

di Redazione







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-08-2023 alle 17:13 sul giornale del 22 agosto 2023 - 16 letture

In questo articolo si parla di redazione, spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/eov0





logoEV
qrcode